3 gennaio 2013

E' tempo di sovrappassi

Ieri la circolazione sulla linea ferroviaria che attraversa la Valsusa è stata sospesa per oltre un'ora a causa di un incidente al passaggio a livello che c'è tra Vaie e Condove.
Una signora di 70 anni ha tentato di attraversare le sbarre mentre queste si stavano chiudendo e la sua auto è rimasta "incastrata" tra le rotaie e le sbarre stesse.
Non voglio giustificare l'anziana automobilista, la cui manovra è stata incauta e le cui conseguenze potevano essere ben più gravi, però è evidente che la costruzione dei sovrappassi a Vaie, Condove e Chiusa San Michele non è più rinviabile.
Pochi giorni fa sono stati riaffidati i lavori che, pare, dovrebbero riprendere entro l'anno.
Per quel che mi riguarda, continuerò a interessarmi della vicenda come ho fatto in questi mesi passati tra una raccolta firme, una manifestazione e le interrogazioni consiliari.
Non è più pensabile lasciare la nostra comunità sprovvista di un servizio così importante, ma soprattutto non è più possibile dover sopportare certi rischi per la sicurezza delle persone.                 

2 commenti:

  1. Mi infervoro in qualità di abitante chiusino.

    I lavori dovavano ripartire il 4 febbraio 2013 per mano della nuova ditta appaltatrice la QUADRIO spa di Sindrio, ma come al solito ad oggi non è ripartito un fico! I cantieri sono abbandonati e nessuno sembra abbia intenzione di completarli. Complimenti per il solito balzello all'italiana dove si vincono gli appalti, si intascano i quattrini e poi chi se ne frega se i lavori non vanno avanti!!!

    Luciano Roggero
    (il cane a 2 code)

    RispondiElimina
  2. d'accordissimo! è una vergogna

    RispondiElimina